Homepage Back

Punti di interesse

Cortina D'ampezzo



Cortina d'Ampezzo (Anpezo o Ampëz in ladino, Hayden in tedesco) è un comune italiano di 6.075 abitanti della provincia di Belluno in Veneto. Cortina è il più grande e il più famoso dei 18 comuni che formano la Ladinia, è una rinomata località turistica invernale, che ha ospitato le Olimpiadi invernali del 1956 e ancora oggi è teatro di numerosi eventi sportivi di importanza internazionale. Parte dello Stato Veneto nella seconda metà del quindicesimo secolo,il Cadore fu invaso da Massimiliano d'Absburgo all'inizio della guerra di Cambrai;l'esercito veneto,nel riconquistarlo,rinunciò ad occupare Cortina per dirigersi verso il Friuli. Sotto l'impero asburgico prima e poi austro-ungarico (1511-1918), il comune faceva parte del Tirolo. Con la semplice denominazione di Ampezzo del Cadore, il comune fece parte ancora della provincia di Trento (all'epoca comprendente anche l'Alto Adige) fino al 1923, quando vi fu l'aggregazione del territorio alla provincia di Belluno. Fino al 1511 era parte integrante del Cadore di cui costituiva una delle dieci centene.

Cortina su Wikipedia
Info
Homepage Back

Cortina d'Ampezzo - Luoghi di Interesse

Case delle Regole

La Ciaṣa de ra Regoles (o Casa delle Regole), posizionato in Piazza Venezia, a metà di Corso Italia, era, un tempo, il centro dell'amministrazione ampezzana e rappresenta tuttora lo spirito di cooperazione e il senso comunitario di un popolo che conosceva già molti secoli or sono l'importanza del buon utilizzo del patrimonio collettivo, fatto di edifici, pascoli e boschi. Oggi la Casa delle Regole ospita al proprio interno, oltre agli uffici della Comunanza Regoliera, il Museo d'Arte Moderna "Mario Rimoldi", uno dei tre musei delle Regole d'Ampezzo (gli altri due sono il Museo Paleontologico "Rinaldo Zardini" e il Museo Etnografico "Regole d'Ampezzo").

Info
Homepage Back

Cortina d'Ampezzo - Luoghi di Interesse

Forte Tre Sassi

Il Forte Tre Sassi (o Forte Tra i Sassi, in tedesco: Werk Tre Sassi e in ladino: Fort 'ntra i sas) è un fortilizio di costruzione austro-ungarica fatto erigere a partire dal 1897 presso il Passo Valparola. Posto tra il Sass de Stria e il Piccolo Lagazuoi, il forte dominava il passaggio tra il Passo Falzarego (ossia l'Ampezzo, il Cadore e il Bellunese) e la Val Badia in Alto Adige. Il Forte Tre Sassi nel 1916 Esso faceva parte del grande complesso di fortificazioni austriache al confine italiano, fatto costruire per volere dello Stato Maggiore austro-ungarico tra la fine del XIX e l'inizio del XX secolo. Reso inutilizzabile a causa di un bombardamento italiano il 5 luglio 1915, il rudere rimase in uno stato di totale abbandono fino all'avvento del nostro secolo, quando venne restaurato dalle Regole d'Ampezzo assieme alla famiglia divenutane proprietaria, i Lacedelli. Il Forte Tre Sassi ospita oggi un Museo della Grande Guerra, all'interno del quale sono conservati reperti (bellici e non) risalenti agli anni del primo conflitto mondiale.

Info
Homepage Back

Cortina d'Ampezzo - Luoghi di Interesse

Cinquetorri


Visualizzazione ingrandita della mappa

Le Cinque Torri (talvolta dette anche Cinque Torri di Averau; in tedesco: Fünf Türme) sono un piccolo complesso montuoso facente parte del gruppo del Nuvolau, all'interno delle Dolomiti Ampezzane (catena delle Dolomiti orientali), a nord-ovest di San Vito di Cadore e a sud-ovest di Cortina d'Ampezzo.

Info

Informazioni

Questa mobile app è stata realizzata da Bertagnin Marco in collaborazione con Cadore Pubblicità Per inserire la tua pubblicità, le tue offerte o promozioni puoi contattarci direttamente all'indirizzo mail: Mail to Staf Vi saremo grati se volete inviarci segnalazioni di qualsiasi tipo che possano contribuire ad un miglioramento del servizio.